Come funziona l’Università: sessioni e tempi di studio 

Autore:

Categoria:

Ti sei appena immatricolato/a all’università e non sai come funziona l’università?

Riuscire a stare al passo con il materiale da studiare e frequentare assiduamente le lezioni universitarie, spesso non è facile e può capitare di arrivare alla prima sessione universitaria impreparati. In questo articolo faremo chiarezza e proveremo a darti qualche buon consiglio per superare al meglio il periodo più temuto dagli universitari.

N.B. Questo articolo presenta l’organizzazione più presente all’interno delle università italiane pubbliche, tuttavia il singolo ateneo può decidere autonomamente come strutturare il proprio anno accademico.

Come funziona l’università: il semestre universitario

L’anno accademico è suddiviso in due semestri: il primo incomincia ai primi di ottobre e si conclude a fine febbraio, il secondo semestre inizia ai primi di marzo e si conclude a fine luglio. Le date di inizio e di fine semestre variano a seconda dell’università.

Ogni semestre generalmente dura circa 20 settimane, di cui almeno 16 sono dedicate alle lezioni universitarie e circa 4 settimane sono riservate agli appelli d’esame. Ma quanto durano le lezioni all’università? Generalmente una lezione universitaria dura circa 2 ore, ma ciò dipende sempre dal singolo ateneo.

Come funziona l’università: la sessione universitaria 

Con il termine sessione d’esame si intende il periodo di tempo in cui si svolgono gli esami di profitto. Le sessioni d’esame sono indicate nel calendario didattico pubblicato annualmente dalle singole università. La sessione a cui possono accedere gli studenti in corso è detta ordinaria, mentre quella per gli studenti fuoricorso è detta straordinaria.

Il periodo di sessione di esame all’università varie da ateneo ad ateneo, generalmente sono tre: gennaio-febbraio,(sessione invernale) giugno/luglio (sessione estiva) e il mese di settembre.

PS: Se la sessione estiva ti spaventa ti spieghiamo noi come affrontarla!

Sessione e esami che si accavallano

Ogni studente è libero di scegliere quali e quanti esami dare per ogni sessione. Durante le sessioni di esame sono presenti tutte le materie del corso senza distinzione di anno, per trovare subito il tuo esame basterà utilizzare la ricerca appello tramite il sito di ateneo. Il numero di esami varia di anno in anno per ogni corso di laurea e, non di rado, può capitare che due esami capitino lo stesso giorno. Quindi che fare?

Puoi scegliere di dare un esame per volta e quindi posticipare uno dei due, oppure puoi decidere di preparare due (o addirittura più) esami contemporaneamente.

Come organizzare lo studio durante l’anno

Come detto sopra, oltre al periodo di sessione c’è quello relativo alle lezioni. La frequenza delle lezioni può essere obbligatoria o no, ciò dipende dal corso e da come funziona l’università che si frequenta.

Nel caso in cui si decida di non frequentare, lo studio può essere affrontato poco alla volta sino al giorno della data di appello. Invece, qualora si decida o si sia obbligati a frequentare le lezioni l’ideale sarebbe, per quanto possibile, di tenere il passo studiando a casa ciò che si è affrontato in classe.

Hai paura di non sapere gestire il tuo tempo all’università? Impara a gestire i diversi orari grazie al nostro articolo su come funzionano gli orari delle lezioni universitarie!

Come funziona l’università: tempistiche per preparare un esame

Il tempo per preparare un esame universitario, ovviamente, dipende da molti fattori.

Se, ad esempio, sei uno studente lavoratore oppure in base al metodo di studio e ovviamente anche in base alla materia e al tipo di esame che affronterete (orale o scritto che sia).

Mediamente uno studente passa sui libri circa 4-5 ore al giorno intervallate da brevi pause. Ognuno di noi, oltre ad avere un metodo di studio, ha anche un momento della giornata in cui preferisce studiare e questo sicuramente migliorerà la tua performance durante la sessioni d’esami all’università.

Spesso a causa dell’ansia durante gli esami si tende a rendere meno rispetto a quanto si ha effettivamente studiato, in questo articolo ti diamo qualche consiglio su come gestire al meglio l’ansia da esame. Adesso che sai meglio come funziona l’università, non ti resta che viverla appieno!

Sapevi che esistono dei trucchetti per migliorare le tue capacità di studio? Leggi il nostro articolo e scopri come allenare la memoria!

Gli articoli di Uniperte

Guarda anche

Sostieni il nostro progetto

Vuoi sostenere Uniperte? Clicca qui e lascia una donazione per permettere al progetto di continuare a crescere. Puoi fare una donazione minima al semplice costo di un caffè.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!