Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia

Autore:

Categoria:

Diventare medico è il sogno di tanti, una passione che, se coltivata, può dare grandi soddisfazioni. Si sente spesso dire che per fare il medico bisogna avere una grande vocazione, dato che il percorso di studi è piuttosto lungo ed impegnativo. Parliamo infatti di una base di 6 anni di studio universitario, più le successive specializzazioni in caso si voglia diventare medici ospedalieri specializzati. Se diventare medico è anche il tuo sogno, continua a leggere questo articolo; analizzeremo tutto quello che c’è da sapere sul Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia.

Accesso

La Laurea in Medicina e Chirurgia, classe di laurea LM-41, è una Laurea a ciclo unico, denominata laurea magistrale, dura 6 anni ed è ha numero chiuso. Il test d’ingresso ha la fama di essere uno dei più complicati da superare. Contiene infatti quesiti su diverse materie. Ti elenchiamo di seguito quali:

  • Logica
  • Cultura Generale
  • Biologia
  • Chimica
  • Fisica
  • Matematica

Questa prova d’ammissione è unica a livello nazionale, ovvero si svolge lo stesso giorno in tutta Italia, nei vari atenei.

Ma non scoraggiarti, ci sono diversi modi per arrivare al giorno del test sufficientemente preparati e superalo! Il primo, più comune, è quello di acquistare dei manuali di preparazione (facendo attenzione che siano aggiornati) sui quali poter studiare ed esercitarsi per la prova. La seconda opzione, forse più impegnativa, ma più completa, è quella di frequentare dei corsi di preparazione on-line. Ne esistono di diversi, basta cercarli su internet. Questi sono dei veri e propri corsi di lezioni e spiegazioni inerenti alle differenti materie delle domande che troverai nel test d’ingresso.

Nel caso non riuscissi a superare subito il test d’ingresso, non scoraggiarti! Innanzitutto, puoi sempre sperare che si liberi qualche posto in graduatoria, ma soprattutto puoi appellarti all’articolo 6 che ti permette di sostenere due esami di medicina nel metre che frequenti un altro corso di laurea similare, per poi convalidarli una volta riuscito ad entrare a Medicina! Se vuoi capire meglio come funziona l’articolo 6 clicca qui.

Cosa si studia

Le discipline e gli obbiettivi formativi di questo corso di Laurea sono definiti dal MIUR: per laurearsi bisogna raggiungere 360 CFU (crediti formativi universitari), che sono divisi tra attività formative di “base” (60CFU), attività formative “caratterizzanti” (180CFU) e attività “integrative” a scelta dello studente e Tesi Finale (120CFU).

Attività di base

Da studente universitario di Medicina ci sono alcune materie che ti forniranno le conoscenze di base senza le quali non potresti proseguire nello studio (attività formative di base). Stiamo parlando di materie importanti per comprendere la morfologia umana, la struttura e la funzione delle molecole, le funzioni dei vari organi, sistemi ed apparati umani. Ecco alcuni esempi:

  • Biologia
  • Fisica
  • Genetica
  • Statistica medica
  • Anatomia umana
  • Istologia
  • Biochimica
  • Biologia molecolare
  • Fisiologia
  • Bioingegneria

Attività caratterizzanti

Per quanto riguarda invece le attività formative caratterizzanti, sono materie che ti consentiranno di acquisire conoscenze più specifiche e che ti permetteranno quindi di orientarti verso una particolare area di applicazione medica. Qui di seguito ne elenco alcune. Ognuna di esse prevede a sua volta diversi esami (materie di studio):

  • Patologia e Immunopatologia
  • Medicina di Laboratorio e Diagnostica
  • Clinica psichiatrica e Discipline del comportamento
  • Discipline neurologiche
  • Farmacologia, Tossicologia
  • Discipline pediatriche, ostetrico‐ginecologiche, anatomo-patologiche, radiologiche e radioterapiche
  • Clinica medico-chirurgica degli organi di senso e dell’apparato locomotore
  • Emergenze medico-chirurgiche
  • Medicina e sanità pubblica e degli ambienti di lavoro
  • Formazione clinica interdisciplinare, cioè medicina basata sulle evidenze
  • Scienze umane, politiche della salute e management sanitario

Attività integrative

Tutte le altre attività formative comprendono le competenze informatiche e di una lingua straniera, ma anche tutte quelle attività necessarie per la preparazione della Prova Finale, ovvero della tua Tesi di laurea.

Il sesto anno è dedicato all’attività di tirocinio professionalizzante. Questo tipo di tirocinio comprende 6 mesi di attività sul posto, presso policlinici universitari, aziende ospedaliere, ASL, ambulatori. Quest’attività è fondamentale per fornirti le competenze pratiche necessarie nell’ambito sanitario. Sicuramente è importante anche per farti abituare alle future dinamiche dell’ambiente di lavoro.

Prova Finale

Anche per Medicina e Chirurgia la prova finale consiste nella stesura e seguente discussione di una Tesi di laurea. La tesi deve trattare un argomento coerente con le materie studiate durante il percorso universitario, ovviamente sempre con l’aiuto di un Professore/Relatore. Il tuo lavoro finale verrà esaminato dalla Commissione che si baserà sul curriculum universitario generale per assegnarti il voto finale di laurea. Potrai inoltre scegliere se esporre il tuo lavoro con una presentazione slides oppure no.

Sbocchi lavorativi

E dopo la Laurea? Finito il tuo percorso di formazione puoi decidere di continuare gli studi per specializzarti in un determinato settore e diventare “Dottore in..”. Per esempio puoi specializzarti in Psichiatria, in Chirurgia, in Patologia, ecc.., sono davvero moltissime le possibilità di specializzazione. Questi corsi sono erogati dalle Scuole di Specializzazione, dislocate in tutto il territorio italiano. Per la lista completa delle specialistiche e gli approfondimenti sull’argomento clicca qui.

Ci sono però anche degli sbocchi lavorativi per chi non vuole proseguire gli studi:

  • medico di base (in questo caso sarà necessario solo un corso di formazione)
  • medico militare
  • divulgatore scientifico
  • medico presso carceri, Protezione Civile, Croce Rossa Italiana
  • medico dell’INPS o dell’INAIL (partecipando a concorsi pubblici)
  • informatore scientifico

Dove studiare

Le università italiane che offrono la laurea in medicina e chirurgia sono davvero molte, tanto che per ogni regione italiana c’è almeno un corso attivo. In alcune città come Roma e Milano ci sono più corsi in università diverse, per un totale di 37 atenei in tutto il territorio nazionale. Di seguito, per te, una lista delle varie università:

Gli articoli di Uniperte

Guarda anche

Sostieni il nostro progetto

Vuoi sostenere Uniperte? Clicca qui e lascia una donazione per permettere al progetto di continuare a crescere. Puoi fare una donazione minima al semplice costo di un caffè.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here