Corso di Laurea Magistrale in Architettura del Paesaggio

Autore:

Categoria:

Il corso di Laurea Magistrale in Architettura del Paesaggio (LM-03) ha come obiettivo la formazione di una figura professionale capace di valorizzare il territorio. Tra i suoi lavori vi è infatti lo studio e l’analisi del territorio, tra analisi fisica, geologica e culturale. Ha, inoltre, le competenze per costruire o rendere al meglio il luogo. Ma cosa studia e come si fa a diventarlo? Scopriamolo.

Cosa studia e in quanti anni

Il corso è di durata biennale, poiché è uno studio Magistrale. Per accedervi c’è il bisogno di essere Laureati in Scienza dell’Architettura (L-17), Scienze della Pianificazione Territoriale (L-21) o Scienze Agrarie (L-25). In aggiunta, va bene ovviamente anche la Laurea Magistrale in Architettura (LM-4). Nel corso ci saranno diversi studi, che andranno dal campo architettonico fino a quello agronomo e storico. Infatti tra gli esami obbligatori ci saranno Architettura del Paesaggio, progettazione paesaggistica, ristrutturazione di giardini. Ma anche protezione e valorizzazione del bene e del paesaggio e Ecologia del paesaggio. Tra gli esami facoltativi rientra invece storia del paesaggio, analisi economico-ambientale, biodiversità animale e diversità delle piante, insieme ad esami sulla loro prevenzione. Questi sono solo alcuni degli esami che si possono dare in questo percorso di studi. Come si nota, è caratterizzato sia da una prevenzione per l’ambiente, per la storia e per la diversità della flora e della fauna sia che per un investimento architettonico e paesaggistico della zona.

Differenze con Architettura e sbocchi lavorativi

Ovviamente chi si sofferma su quest’articolo si chiederà: ci sono differenze con architettura? La prima è ovviamente la possibilità di poter studiare un territorio e poterlo valorizzare secondo il proprio contesto. Poi, può operare per la progettazione di aree verdi, riuscendo a unire insieme un’elevata estetica con una protezione del paesaggio e della propria flora e fauna. L’architetto, in questi ambiti non può lavorare senza specializzazione. Come è intuibile, gli sbocchi lavorativi per Architettura del paesaggio sono la progettazione di impianti urbanistici che possano conciliarsi con il verde o la cultura del luogo, oppure creare architettura verde e ristrutturazione di giardini e opere culturali.

Dove studiare Architettura del Paesaggio

Di seguito, le università dove studiare architettura del paesaggio

Gli articoli di Uniperte

Guarda anche

Sostieni il nostro progetto

Vuoi sostenere Uniperte? Clicca qui e lascia una donazione per permettere al progetto di continuare a crescere. Puoi fare una donazione minima al semplice costo di un caffè.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here