Corso di Laurea Magistrale in Scienze Strategiche e della Difesa

Autore:

Categoria:

Sei arrivato alla fine del tuo percorso di studi in Scienze Strategiche o Scienze della Difesa, e devi procedere per entrare nel corso di Laurea Magistrale in Scienze della Difesa (LM/DS). Infatti, anche se è diviso in triennale e magistrale, è essenziale avere entrambi i titoli sia per fare carriera nell’esercito sia per poter avere delle applicazioni in questo lavoro. Tra i compiti che può svolgere, infatti, vi sono quelle di intelligence, di protezione e strategia politica ed economica. Vi ha intrigato? Scopriamo allora come entrarci e cosa si studia!

Come entrare a Scienze Strategiche

Per poter entrare a Scienze Strategiche, o anche detto Scienze della Difesa, si dovrà in primis avere la Laurea Triennale in Scienze della Difesa. Un’alternativa è quella di arrivare da altre triennali ingegneristiche o di giurisprudenza, ma si dovrà in ogni caso sopperire a un gran numero di SSD, e ogni università ha le proprie richieste. Dopo ciò, si dovrà far parte dell’esercito: infatti, vengono accettati in questo percorso solo Allievi Ufficiali dell’Esercito, che così potranno completare la loro preparazione e continuare la loro carriera. Verrà richiesto anche un livello B1 di una lingua Europea e una conoscenza informatica. Infine, verrà fatto un ulteriore test sul candidato. Riuscito ad ottenere questi risultati, potrai accedere alla Magistrale.

Cosa si studia e in quanti anni

La Laurea è di tipo Magistrale, quindi si studierà un totale di due anni. Gli studi sono ovviamente specialistici, e vanno da studi sull’economia, alla politica, fino ad arrivare alla fisica e alla matematica. Un Laureato in Scienze della Sicurezza deve avere la padronanza di tutte le Scienze Strategiche e saperle applicare in qualsiasi ambito. Deve saper conoscere la sicurezza informatica, avere conoscenza approfondita del diritto e degli studi strategici, e qualsiasi cosa riguardi la difesa e sicurezza: volete qualche esempio di esami che si possono dare? Eccovene alcuni:

  • Diritto amministrativo avanzato
  • Diritto penale
  • International Law
  • Macroeconomia
  • Matematica avanzata
  • Military sociology and Leadership
  • Statistica matematica
  • Studi strategici

Insomma, gli studi in Scienze Strategiche e della Difesa sono molti e avanzati. Ma questi descritti sono solo gli esami caratterizzanti, infatti scegliendo un tipo di percorso in questa magistrale si riceverà una conoscenza specialistica in un tipo di difesa o assistenza per lo stato. Ma andiamo a vedere nello specifico cosa può fare.

Cosa fare con una Laurea in Scienze Strategiche

I lavori che si possono fare vanno dal pubblico al privato: infatti, la capacità del Laureato in Scienze Strategiche è quella di poter essere un amministratore e una persona capace di saper interagire in qualsiasi situazione di pericolo o allerta. Può essere anche ambasciatore tra organizzazioni governative, agire in casi di terrorismo, ovviamente con questa laurea si potranno anche scalare i ranghi dell’esercito. Ci si potrà specializzare anche in ambiti dell’esercito o nell’organizzazione e difesa in specifici settori. Può lavorare come funzionario amministrativo e gestire anche organizzazioni non governative (ONG). Insomma, la sua preparazione è ampia ed è una figura essenziale in molti ambiti sia statali che privati.

Gli articoli di Uniperte

Guarda anche

Sostieni il nostro progetto

Vuoi sostenere Uniperte? Clicca qui e lascia una donazione per permettere al progetto di continuare a crescere. Puoi fare una donazione minima al semplice costo di un caffè.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui