Hai finito il tuo percorso in università, che tu abbia preso la laurea triennale o magistrale sei a un punto d’arrivo, e inizi a fati domande, a chiederti cosa fare dopo, quando scopri che esiste una categoria di specializzazione a cui non avevi ancora pensato: il master. Alché inizi a informarti e scopri che esistono due tipi diversi di master che hanno due percorsi completamente diversi. Quali sono? I master universitari e i master privati. Ma non ti basta, continui a cercare e scavando sei arrivato all’essere supremo: il master privato in università! Ma cos’è? A cosa serve? Questo master privato è valido per i concorsi? Scopriamolo!

Cos’è un Master privato in università

Un master privato in università è un’occasione unica nel suo genere, perché ti permette di continuare gli studi sia con dei professori universitari e sotto l’aiuto di enti riconosciuti al livello nazionale ed europeo, che con l’aiuto di professionisti del settore: uno dei motivi per cui spesso si preferiscono master privati è perché nel loro modus hanno tanta praticità e ti mettono a confronto con una realtà tecnica che durante le lezioni universitarie hai spesso solo sfiorato. Ma il master privato ha una pecca, che il master privato in università ha ripreso e ribaltato: la riconoscibilità e l’inlfuenza per concorsi al livello nazionale e, alle volte, anche europeo. Infatti visto che tale master è svolto in Università ti permetterà una maggior riconoscibilità ma non solo: cosa si fa in un master privato in università?

Ma sai qual è la differenza tra un master pubblico e uno privato? Te lo spieghiamo in quest’articolo!

Cosa si fa in un master privato in università

Cosa si fa in un master privato in università? Avrai a che fare con molti corsi pratici che ti fionderanno nel mondo del lavoro, ma avrai anche la teoria che verrà spiegata con metodi e modi differenti rispetto ai corsi che hai seguito in triennale o in magistrale: infatti non avrai un confronto con il solo professore, ma avrai anche colloqui con lavoratori, imprenditori, direttori d’azienda e tutta una categoria di persone utili al tuo percorso di crescita. Inoltre, siccome è un master privato, spesso nella dicitura o nel piano di studi del master viene spiegato anche da chi viene finanziato, quindi dall’azienda con cui ti troverai più a contatto.  Quindi, esperienze full-time, stage, conferenze e tanto altro! Ma dove valgono questi master? E quali sono?

Quali sono i master privati

Visto che questi sono master privati, sono anche master riconosciuti dal MIUR? La risposta è no, ma fai sempre attenzione al bando del corso che rilascia l’università perché sia nel contenuto che nell’impostazione del corso ti spiegheranno come conseguirai il master e la tipologia di esame: In alcuni casi ti ritroverai a dover completare un percorso di CFU/ECTS e che comunque può arricchire il tuo curriculum al livello europeo!

Ma cosa sono gli ECTS? Te lo spieghiamo in questo articolo!

Passando invece a quali tipologie di Master privati in università? Ci sono quelli generici, nominati fino ad ora che hanno un tempo di svolgimento e studio full-time, gli executive master, che hanno come compito quello di formare una persona che già sta lavorando. Questo tipo di master viene anche definito come “mid-carrier” ovvero a metà carriera. Infine, gli MBA che danno una prospettiva manageriale globale di quel che si sta studiando.

 

TAGS


Ciro Fierro

Scrittore, copywriter, Ghost writer, archeologo, musicista, fancazzista, mi piace fare di tutto. Non sono esperto di niente (ancora) ma mi appassiona ogni materia o argomento, e così sono entrato anche nel mondo della scrittura da ormai un po' di anni. Studio patrimonio culturale in università e basta (per adesso...che bella la doppia laurea)

Hai bisogno di aiuto con il tuo percorso universitario?

Prenota una consulenza

Partecipa ai nostri webinar gratuiti ideati per aiutarti nella scelta universitaria

Scoprili tutti