Molti neolaureati alla laurea triennale spesso non sanno se o come continuare il loro percorso accademico. Le alternative sono diverse in base alla vostra laurea di provenienza: potreste decidere di cercare già un lavoro oppure di continuare il vostro percorso con un master iscrivendovi ad una laurea magistrale. Se state valutando quest’ultima opzione, oggi vi daremo qualche suggerimento per una scelta alla laurea magistrale consapevole.

Cosa è una laurea magistrale.

La scelta di una laurea magistrale può essere ardua, prima di comprarla è meglio sapere di cosa stiamo parlando. Il Corso di Laurea Magistrale costituisce il secondo livello degli studi universitari, infatti parliamo di una laurea di secondo livello. Per conseguire la Laurea Magistrale lo studente deve acquisire 120 crediti formativi per un totale di circa 12 esami, in un periodo di due anni e alla fine dei percorso di studi consegue la Laurea Magistrale. Alcuni corsi richiedono un voto minimo conseguito con la laurea triennale, esso varia in base all’ateneo e al corso che volete intraprendere. Anche l’immatricolazione è soggetta a variazione da ateneo ad ateneo sopratutto se ci sono dei test o dei colloqui da sostenere. E’ consigliabile quindi leggere approfonditamente la scheda corso che trovate sul sito di Ateneo.

N.B Vengono chiamate Magistrali anche la Laurea Magistrale a Ciclo Unico come quelle in Medicina e Giurisprudenza.

Come fare la scelta per la laurea magistrale

La laurea magistrale può essere un proseguimento della triennale ma si può anche discostare per alcuni aspetti. Per fare la scelta della laurea magistrale giusta è necessario capire a quali sbocchi lavorativi si vuole accedere in un spendo momento. Oltre a ciò non è detto che una volta scelta la laurea magistrale vi si possa accedere facilmente. Alcuni corsi richiedono per esempio che siano stati conseguiti un numero preciso di CFU e alcuni esami appartenenti a determinati settori scientifico-disciplinari (SSD) che sono visibili sul tuo piano di studi, in mancanza di tali requisiti l’accesso viene negato. Se non sei in possesso di tali crediti formativi, puoi ottenerli tramite l’iscrizione ai corsi singoli erogati dalle università. Quindi per una buona scelta bisogna seguire le proprie inclinazioni

Perchè conseguirla

La laurea magistrale, può avere un significativo impatto sulla tua carriera futura, in quanto può influire sulla tua capacità di trovare lavoro e sul possibile stipendio. Nonostante non sia obbligatoria, sono pochi ormai gli sbocchi per chi non la consegue in quanto i dottori magistrali hanno conoscenze più approfondite nella materia d’interesse. Conseguire una laurea magistrale inoltre ti consente di accedere ai master di secondo livello senza la quale sarebbero preclusi.

Differenza tra Master e Laurea Magistrale

Una laurea magistrale, pur avendo come obiettivo di approfondire un settore, ha spesso un approccio più teorico. Pur offrendo un’approfondita base teorica, può richiedere più tempo per inserirsi nel mercato del lavoro rispetto ai diplomati di master. Invece, un master, con il suo approccio pratico, offre spesso la possibilità di sperimentare sul campo i concetti teorici studiati.Scegliere un master può rappresentare un valore aggiunto per chi desidera immergersi subito nel mondo del lavoro grazie agli stage formativi e le work experience, spesso inclusi nei programmi di master. Se siete interessati a questa esperienza formativa in questo articolo vi spieghiamo come sceglierlo.

Sei ancora indeciso su cosa scegliere tra master laurea magistrale ? Visita questa pagina per chiarire i tuoi dubbi!

TAGS


Ornella Russo

Hai bisogno di aiuto con il tuo percorso universitario?

Prenota una consulenza