Conseguita la Laurea in Medicina e Chirurgia, molteplici sono le specializzazioni che si possono scegliere. Se vuoi garantire condizioni di lavoro sicure e salubri per tutti i lavoratori, prevenendo tutte le patologie che possono derivare dall’attività lavorativa la Scuola di Specializzazione in Medicina del lavoro è quella che fa per te!

Se sei indeciso tra più Specializzazioni Mediche leggi i nostri articoli su psichiatrianeurologiaradiodiagnosticapediatriacardiochirurgia, ginecologia!  

Come diventare Medico del Lavoro

La strada per diventare Medico del lavoro non è certamente breve. Devi aver superato il test di ammissione per medicina ed aver conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia (che dura almeno 6 anni).

Devi esserti abilitato alla professione di medico-chirurgo (cosa che con l’ordinamento attuale avviene contestualmente alla Laurea) e poi devi sostenere il Concorso per le Specializzazioni Mediche ottenendo un punteggio che ti consenta di accedere ad una Scuola di specializzazione in Medicina del lavoro.

Leggi il nostro articolo per sapere come funziona il Test per le specializzazioni mediche!

Quanti anni dura la specializzazione in Medicina del Lavoro

La Scuola di specializzazione in Medicina del lavoro dura 4 anni, ma non disperare, non passerai questi anni esclusivamente sui libri o in aula. Come per tutte le Specializzazioni Mediche, infatti, gran parte del percorso è basato sull’esercitare effettivamente la professione guidato da medici già specializzati. Avrai quindi la possibilità di avere a che fare con l’attività professionale e, per gradi, di lavorare sempre con maggiore autonomia.

Al termine della Specializzazione potrai consideranti un Medico del lavoro a tutti gli effetti.

Non sai come funziona la specializzazione, quali sono i diritti ed i compiti dello specializzando? Leggi il nostro articolo sullo specializzando medicina!

Cosa fa il Medico del Lavoro

La Medicina del lavoro è una branca della medicina che si occupa di proteggere e promuovere la salute dei lavoratori. In Italia la Specializzazione in Medicina del lavoro svolge un ruolo cruciale nel garantire condizioni di lavoro sicure e salubri per i dipendenti di tutti i settori.

La Medicina del lavoro non è certamente la più conosciuta fra le specializzazioni mediche. Ma cosa fa un Medico del lavoro?

I medici del lavoro svolgono un ruolo fondamentale nella tutela della salute dei lavoratori. Essi collaborano con datori di lavoro, sindacati e altre figure professionali coinvolte nella gestione della salute e sicurezza sul lavoro. I loro compiti includono:

Medicina del lavoro: Valutazione dei rischi

I medici del lavoro identificano e valutano i fattori di rischio presenti nell’ambiente di lavoro e valutano l’impatto sulla salute dei lavoratori. Questo permette di adottare misure preventive adeguate per eliminare o ridurre i rischi.

Valutazione della compatibilità tra stato di salute e mansione lavorativa

Il Medico del lavoro valuta se lo stato di salute di un lavoratore è compatibile con la mansione svolta o se sono presenti rischi per la sua salute derivanti dall’ambiente di lavoro. Lo fa attraverso esami clinici e valutazione dei rischi correlati alla specifica attività lavorativa.

Medicina del Lavoro: Sorveglianza sanitaria

Questi medici conducono esami clinici periodici per monitorare lo stato di salute dei lavoratori esposti a rischi specifici. Questa sorveglianza aiuta a individuare precocemente eventuali patologie correlate al lavoro e ad adottare le adeguate misure preventive.

Medicina del Lavoro: Consulenza e formazione

Questi specialisti forniscono consulenza e formazione sia ai datori di lavoro che ai lavoratori, promuovendo una maggiore consapevolezza sulla salute e sicurezza sul lavoro. Essi possono fornire consigli su pratiche lavorative sicure, sull’uso corretto di dispositivi di protezione individuale e sulla gestione dello stress lavorativo.

Medicina del Lavoro: Gestione delle emergenze

I medici del lavoro sono in grado di intervenire in situazioni di emergenza sul posto di lavoro, come incidenti o esposizioni a sostanze pericolose. La loro presenza contribuisce a garantire una gestione appropriata dell’evento e a minimizzare i rischi per la salute dei lavoratori.

Il medico competente

L’importanza del Medico del lavoro è testimoniata dalla presenza di una figura indispensabile per legge per ogni azienda o settore produttivo, il medico competente.

Il medico competente è una figura prevista dal Decreto Legislativo 81/08 (Testo Unico sulla Sicurezza e Salute sul Lavoro). Egli è un medico specialista in Medicina del lavoro (o in Igiene e medicina preventiva o Medicina legale) che viene designato dal datore di lavoro per svolgere specifiche funzioni di controllo e vigilanza sulla salute dei lavoratori.

Il medico competente ha il compito di valutare le condizioni di salute dei lavoratori e di fornire consulenza al datore di lavoro e ai dipendenti sulla prevenzione dei rischi professionali.

Piano di Studi

La Scuola di Specializzazione in Medicina del lavoro appartiene all’area dei servizi clinici, alla Classe della sanità pubblica.

Durante il corso di specializzazione, i medici apprendono le conoscenze teoriche e pratiche necessarie per identificare e valutare i fattori di rischio presenti nei luoghi di lavoro. Questi possono includere esposizione a sostanze chimiche nocive, rumore, vibrazioni, stress lavorativo, movimenti ripetitivi e altro ancora. I Medici del lavoro imparano anche a condurre esami, effettuare diagnosi, fornire consulenza ai datori di lavoro e ai lavoratori, e sviluppare programmi di prevenzione e promozione della salute sul posto di lavoro.

Per comprendere meglio ciò che si andrà ad approfondire nella Scuola di specializzazioni in Medicina del lavoro, e quali saranno le attività che svolgerai da specializzando Medicina del lavoro, puoi consultare l’atto ministeriale che esamina le varie SSM da pag. 131.

TAGS


Luigi Filippo Esposito

Studente di Medicina e Chirurgia e in Uniperte articolista ed esperto dell’Area Sanitaria. Ho vissuto sulla mia pelle la difficoltà di decidere quale direzione dare alla propria vita, ed ecco perché ho scelto di far parte di
Uniperte, per aiutare gli studenti a scegliere il proprio percorso con consapevolezza e serenità.

Hai bisogno di aiuto con il tuo percorso universitario?

Prenota una consulenza