Il Permesso di Soggiorno per lo studio è un particolare permesso che permette a un cittadino straniero di poter seguire corsi di studio in Italia dalla durata superiore di tre mesi. Ma come si fa a richiederlo? Quanto dura? Come si rinnova? Scopriamolo!

Cosa serve e modulistica necessaria

Prima di dirigersi all’Ufficio Postale per poter richiedere il Permesso di Soggiorno, vi elenchiamo cosa serve portarsi:

  • fotocopia del documento d’identità o del passaporto
  • Modulo della domanda già compilato
  • documenti che attestino l’iscrizione al corso di Studi che si deve andare a svolgere.
  • dimostrazione di un luogo di residenza
  • dimostrazione di fondi economici
  • fotocopia della polizza assicurativa
  • marca da bollo da sedici euro

Costi della domanda

Tralasciando il bollettino ci sono altre tre spese da dover affrontare per poter avanzare nel processo e poter ritirare il Permesso di Soggiorno e sono:

  • Ricevuta del Versamento di 30,46 euro per il Permesso di Soggiorno Elettronico. Questo va portato successivamente in Questura. Il versamento andrà intestato al Ministro dell’Economia e delle Finanze e si dovrà scrivere come causale “Importo per il rilascio del Permesso Elettronico”.
  • 30,00 euro per le spese di spedizione del kit postale.
  • 40,00 per il rilascio del Permesso.

Come si richiede il Permesso di Soggiorno per lo Studio

Per richiedere tale Permesso di Soggiorno si dovrà passare entro otto giorni dall’arrivo in Italia all’ufficio Postale abilitato. La persona allo sportello fornirà al richiedente un User ID e una Password, tramite i quali accedere al sito portale dell’immigrazione per poter vedere l’avanzamento della pratica. Quando verrete richiamati dal sito potrete andare in Questura con la ricevuta di pagamento per finire le ultime questioni burocratiche. Fatto ciò, il Permesso di Soggiorno durerà circa un anno, di conseguenza ogni anno va rinnovato. Questo Permesso permetterà di fare anche dei lavori part-time, ma in tal caso ci sarà bisogno di un secondo modulo da dover portare alla domanda.

Rinnovare il Permesso di Soggiorno per lo Studio

Come detto poc’anzi, il Permesso di Soggiorno per lo Studio ha una durata che varia dai sei mesi a un anno. Per rinnovare tale Permesso l’interessato dovrà rinnovare la domanda presso gli Uffici Postali Abilitati e presentare la domanda alla questura tramite il kit postale, come fatto durante la prima richiesta. In questo caso, si dovranno portare gli stessi documenti della scorsa volta, ma rinnovati per il Corso di Laurea e con un secondo modulo se si sta svolgendo un lavoro Part-Time. Le condizioni per cui è possibile rinnovare il Permesso di Soggiorno per lo Studio è che si sia fatto almeno un esame il primo anno, almeno due il secondo e che il richiedente non sia tre anni fuori corso.

TAGS


Ciro Fierro

Scrittore, copywriter, Ghost writer, archeologo, musicista, fancazzista, mi piace fare di tutto. Non sono esperto di niente (ancora) ma mi appassiona ogni materia o argomento, e così sono entrato anche nel mondo della scrittura da ormai un po' di anni. Studio patrimonio culturale in università e basta (per adesso...che bella la doppia laurea)

Hai bisogno di aiuto con il tuo percorso universitario?

Prenota una consulenza

Partecipa ai nostri webinar gratuiti ideati per aiutarti nella scelta universitaria

Scoprili tutti