Se studi Lingue o qualsiasi altro corso di laurea di area linguistica, molto spesso nel tuo piano di studi potrebbe essere previsto lo stage curriculare. Generalmente, lo scopo degli stage curriculari per tudenti di lingue è mettere in pratica le conoscenze linguistiche apprese nel percorso di studi. In molti casi, uno stage potrebbe aiutarti a capire quale lavoro vorresti fare dopo la laurea. 

Durante lo stage, puoi anche fare networking con i professionisti che incontri nel percorso. Una rete di contatti professionali può tornarti utile nella costruzione della tua carriera lavorativa. 

Detto questo, vediamo insieme cos’è lo stage curriculare, come si attiva e dove si possono svolgere gli stage curriculari per studenti di lingue

Cos’è lo stage curriculare e come attivarlo

Lo stage curriculare è un periodo di formazione professionale previsto all’interno di un percorso universitario. La sua durata varia in base alle ore e ai crediti formativi universitari (CFU) attribuiti nei piani di studio. Una volta finito, viene convalidato e registrato sul libretto. La maggior parte delle volte non prevede l’inserimento in azienda, ma serve principalmente per acquisire competenze pratiche

Per attivare lo stage curriculare, dovresti rivolgerti all’ufficio stage della tua università, che potrebbe aiutarti a trovare un ente ospitante. Molte università dispongono di un elenco di enti convenzionati dove svolgere gli stage. Puoi scegliere quindi un ente o azienda convenzionata con la tua università. In questo modo, puoi svolgere uno stage che molto probabilmente ti verrà riconosciuto senza particolari intoppi. In alternativa, puoi proporre un’azienda o ente non precedentemente convenzionato dove svolgere il tirocinio. In questo modo, l’università dovrebbe appositamente attivare una nuova convenzione. Assicurati che l’azienda o ente che scegli svolga un’attività in linea con gli obiettivi formativi stabiliti dal regolamento del tuo corso di studi. 

Una volta individuata l’azienda o ente ospitante, questi procederanno alla compilazione del progetto formativo. Il progetto formativo è un documento dove si indicano gli elementi chiave del tuo percorso di stage: data di inizio, durata, sede di svolgimento, nome del tutor, orari, indennità (qualora prevista), mansioni, obiettivi e attività, e altre informazioni.

Leggi il nostro articolo per capire dove e come cercare il tirocinio

Stage curriculari per studenti di Lingue

Ora vediamo quali sono i posti in cui fare uno stage curriculare se studi Lingue o altri corsi di area linguistica. Consigliamo di scegliere lo stage tenendo conto anche degli obiettivi formativi e i settori lavorativi raccomandati dal regolamento del corso di studi del tuo corso di laurea. 

Le attività che elenchiamo sono quelle maggiormente scelte da chi studia in ambito linguistico, ma oltre a queste puoi avere molte altre possibilità. 

Stage nelle scuole

Lo stage nelle scuole può aiutarti ad acquisire competenze linguistiche in campo didattico. Hai la possibilità di affiancare un docente di lingue straniere durante le lezioni in aula e nella preparazione delle lezioni. Puoi imparare come funziona l’organizzazione di una scuola e a relazionarti con gli alunni. Se nel tuo piano di studi hai esami di glottodidattica, questa potrebbe essere l’occasione per vedere l’applicazione pratica degli approcci e metodi della didattica delle lingue moderne. 

Stage in biblioteche e cineteche

In biblioteca hai l’opportunità di acquisire competenze organizzative e relazionali. Puoi imparare a valorizzare il patrimonio bibliografico, contribuendo alla catalogazione dei volumi. Ti puoi anche occupare del front-office relazionadoti con l’utenza nella gestione dei prestiti. Le biblioteche maggiormente scelte dagli studenti di area linguistica sono le biblioteche di area linguistica, le biblioteche di Ateneo generiche e le biblioteche comunali.

Stage nel settore turistico

Riguardo al settore turistico, ti suggeriamo gli stage in uffici turistici comunali, agenzie di viaggio oppure strutture ricettive come hotel e villaggi turistici. Nel caso dell’ufficio turismo, puoi contribuire all’organizzazione di eventi pubblici ed elaborare materiale informativo. Altra attività cardine è l’offerta di informazioni ai turisti che si rivolgono all’infopoint su cosa visitare in un determinato territorio. 

In agenzia viaggi, invece, puoi relazionarti con i clienti dell’agenzia per aiutarli a prenotare i loro itinerari in Italia e all’estero. Puoi elaborare programmi di viaggio per i viaggi di gruppo organizzati dall’agenzia e offrire supporto alla contabilità. 

Nel caso delle strutture ricettive, l’attività maggiormente consigliata per chi studia le lingue è la reception. Nella reception ci si occupa prevalentemente delle prenotazioni e dell’accoglienza dei clienti, oltre a risolvere eventuali problemi legati al soggiorno in struttura. Nel caso di clienti stranieri, la conoscenza delle lingue per,te di comunicare più agilmente. 

In ambito turistico, la conoscenza delle lingue può aiutarti a relazionarti con turisti stranieri oltre a uffici turistici, strutture alberghiere e ricettive estere.

Stage nel settore editoriale

Se l’editoria è un settore che ti appassiona, potresti svolgere uno stage nelle case editrici o testate giornalistiche. In queste realtà, potresti occuparti della redazione di testi in lingua italiana o straniera, oltre alla correzione di bozze. Ancora, puoi offrire supporto nella traduzione e revisione di articoli o volumi di autori esteri. Oppure, puoi affiancare l’ufficio commerciale e l’ufficio marketing per la vendita e la promozione dei libri e delle riviste, se la casa editrice o testata giornalistica collabora con l’estero. 

Stage nelle aziende

Uno degli stage maggiormente scelti da chi studia in ambito linguistico è quello nelle aziende. In particolare, nelle aziende puoi venire affiancato al reparto commerciale estero. Se conosci il linguaggio specialistico economico, puoi avere l’occasione di metterlo in pratica supportando l’azienda nella gestione dei rapporti con clienti e fornitori esteri. Se nel tuo piano di studi hai esami di diritto ed economia, puoi acquisire conoscenze pratiche sul funzionamento di un’azienda e delle norme del commercio internazionale. 

Stage nelle agenzie di traduzione

Nelle agenzie di traduzione hai la possibilità di tradurre e revisionare testi con il supporto di traduttori professionisti. Puoi interfacciarti con testi di vario genere: siti web, atti notarili, certificati di nascita, bilanci aziendali, brochure e molto altro. Ti potrà capitare di metterti in gioco anche con tipologie testuali non affrontate nel tuo percorso di studi, allargando i tuoi orizzonti. Se aspiri a una carriera nel mondo della traduzione, uno stage curriculare in agenzia di traduzione può rappresentare un buon trampolino di lancio. 

Stage nelle Questure

Se ti interessa il lavoro nella Pubblica Amministrazione, puoi provare a svolgere lo stage curriculare in Questura. In particolare, potresti affiancare l’Ufficio Immigrazione nel rilascio e rinnovo dei permessi di soggiorno o autorizzazioni per gite scolastiche all’estero. Lo consigliamo specialmente per chi studia inglese, francese, arabo, russo o cinese. 

Stage nei centri di servizi per l’immigrazione

Un’altra opportunità di stage interessante è quella presso i centri di servizi per l’immigrazione. In quest’ambito puoi offrire supporto agli immigrati riguardo vari aspetti. Puoi aiutarli con le pratiche per il permesso di soggiorno, l’iscrizione nelle scuole, la richiesta per la cittadinanza e molte altre procedure burocratiche. Oltre a questo, puoi svolgere attività di mediazione linguistico-culturale tra i cittadini immigrati e le istituzioni, le segreterie scolastiche, il personale sanitario e qualsiasi altro servizio pubblico. 

Devi scrivere il tuo curriculum per candidarti allo stage? Consulta il nostro articolo su come scrivere un curriculum senza esperienza!

Stage curriculari per studenti di lingue all’estero

Infine, quale migliore occasione per praticare le tue lingue di studio se non con uno stage curriculare all’estero? Oltre a migliorare le tue conoscenze linguistiche, lo stage all’estero può aiutarti a sviluppare capacità di adattamento e di apertura verso una cultura diversa. Ricorda che anche nella scelta dello stage all’estero, dovresti considerare gli obiettivi formativi indicati dal regolamento del tuo corso di studi. 

Un modo per accedere a uno stage curriculare all’estero è la candidatura per l’Erasmus Traineeship. Puoi svolgere questa tipologia di Erasmus sia durante gli studi, sia dopo la laurea, entro 12 mesi dal conseguimento del titolo. In alternativa, puoi candidarti per svolgere uno stage presso le istituzioni europee o aziende private con sedi all’estero che accettano tirocini curriculari. 

Per approfondire, consulta il nostro articolo su come partecipare a uno stage nelle istituzioni europee!

 

 

TAGS


Cristina

Hai bisogno di aiuto con il tuo percorso universitario?

Prenota una consulenza

Partecipa ai nostri webinar gratuiti ideati per aiutarti nella scelta universitaria

Scoprili tutti