Corso di laurea in Scienze economico aziendali

Autore:

Categoria:

Conosciamo il corso di studi in Economia, la specialistica in economia aziendale, e chiaramente la laurea in giurisprudenza: oggi, analizziamo un corso di laurea “mix” di queste ultime. Appartenente all’area giuridico-economica, pariamo di Scienze economiche (classe di laurea di primo livello, o triennale, L-33).

Cosa sono le Scienze economiche

La laurea in Scienze economico aziendali si focalizza su materie specifiche. Ma quali sono effettivamente le scienze economiche?

  • L’economia
  • Mondo giuridico
  • Il mondo aziendale
  • Mondo statistico-matematico

Come prepararsi al Test di Ammissione

Così come alla facoltà di Psicologia, il test di ammissione a Scienze economiche, viene stabilito dall’università: non c’è un accesso nazionale programmato, ogni ateneo stabilisce se ci sarà un test e quali, eventualmente, saranno le modalità per esaminare il candidato. Fra le università che prevedono un test di ammissione, elenchiamo:

  • Bologna
  • Rende
  • Catania
  • Milano
  • Milano Bicocca
  • Modena e Reggio Emilia
  • Napoli Parthenope
  • Palermo
  • Pavia
  • Roma Tor Vergata
  • Roma Tre
  • Salento
  • Salerno
  • Torino
  • Trieste
  • Udine
  • Venezia

Se hai intenzione di iscriverti ad uno di questi atenei, ti consigliamo di studiare dal Kit ediTest, composto dai due manuali: Manuale di Teoria e Test, raccolta 3000 Quiz.

Cosa si studia a Scienze economiche

Come avrete intuito dal paragrafo precedente, parliamo di materie d’esame basate a 360 gradi sull’economia, con una giusta dose di esami in campo giuridico. Facciamo una lista di alcuni esami che dovrai affrontare!

  • -Diritto privato o commerciale: in un futuro improntato sulle aziende, è inevitabile questa tipologia di studi
  • Matematica/statistica: l’economia, senza queste discipline, non esisterebbe!
  • -Finanza: sempre fondamentale nel mondo aziendale
  • Economia: di ogni tipo (storia economica, economia politica, economia aziendale…)

Gli obiettivi di Scienze economiche

Il laureato in Scienze dell’economia dovrà possedere capacità teoriche ed analitiche per entrare nel mondo delle imprese e delle istituzioni finanziarie. Il suo lavoro sarà quello di essere una presenza attiva per qualsiasi fenomeno economico, prevederlo e comprenderlo: sarà di conseguenza un membro fondamentale nelle decisioni e nelle mosse di una determinata impresa.

Cosa fare dopo la laurea in Scienze economiche

Il laureato in Scienze economiche (che ricordiamo essere una laurea triennale), ha sicuramente due opportunità: continuare gli studi, o entrare nel mondo del lavoro. Le lauree magistrali interessate sono chiaramente in ambito economico-finanziario; si può affrontare anche un master di 1 livello, o ulteriori percorsi si specializzazione.

Scienze economiche: sbocchi

Parliamo infine delle opportunità di lavoro. Quelle elencate di seguito sono figure situate in settori dell’economia pubblica e privata, enti di ricerca nazionali ed internazionali, pubbliche amministrazioni, imprese e negli organismi sindacali e professionali.

  • Contabili
  • Tecnici dell’organizzazione e della gestione dei fattori produttivi
  • Agenti di borsa e cambio, tecnici dell’intermediazione titoli e professioni assimilate
  • Tecnici della gestione finanziaria
  • Tecnici del lavoro bancario

Gli articoli di Uniperte

Guarda anche

Sostieni il nostro progetto

Vuoi sostenere Uniperte? Clicca qui e lascia una donazione per permettere al progetto di continuare a crescere. Puoi fare una donazione minima al semplice costo di un caffè.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here