Tutti i dettagli per lavorare nelle Risorse Umane

Autore:

Categoria:

Quante volte è capitato di chiedervi: “Ma, chi lavora nelle Risorse Umane, di cosa si occupa nello specifico?

Quante volte è capitato di leggere “Responsabile HR” di azienda, senza comprendere a che figura lavorativa si riferisse nel concreto? Oggi, siamo qui per chiarire ogni dubbio sul settore Risorse Umane!

Principali figure lavorative

Prima di parlare delle principali figure lavorative appartenenti al mondo delle Risorse Umane (o HR, che sta a significare Human Resources) è fondamentale chiarire quali siano queste risorse: stiamo parlando di individui che offrono la propria prestazione nel mondo del lavoro dunque, del personale.

Analizziamo adesso gli specialisti del settore:

  • Human Resources Manager: si occupa di “accompagnare” il dipendente in varie tappe della sua vita lavorativa (dall’assunzione alla formazione, dalle problematiche lavorative alle esigenze amministrative.
  • Recruiter: si occupa di selezionare professionisti col fine d’inserimento in azienda.
  • Human Resources Executive: questa posizione è ben diversa dalle altre. Parliamo di un ruolo presente nelle strategie aziendali e nei suoi movimenti. In questo caso è necessaria una grande preparazione nel mondo del Business e del Marketing
  • Responsabile formazione e sviluppo del personale: colui che si occupa della formazione del dipendente attraverso corsi, workshop e quant’altro, al fine di migliorarne le competenze.
  • HR Analyst: in questo caso, è necessaria un’ottima preparazione nel mondo della statistica. Questo esperto si occupa di monitorare le analisi di vario tipo nel mondo delle Risorse Umane, in maniera più chiara, si occupa di come gestire al meglio le risorse in base a dei trend.
  • HR Consultant: questa professione si occupa di valorizzare e tutelare le Risorse Umane, all’interno di un’azienda.
  • No-profit Human Resources Expert: questo specialista si occupa di gestire vari aspetti delle Risorse Umane, nei settori no-profit.

Guadagno nel mondo HR

Domanda da un milione di dollari: quanto guadagna un Responsabile HR?

Beh, indovinate: Come in tutte le posizioni lavorative, il guadagno DIPENDE! Però possiamo dirvi che il suo stipendio può variare dai 43.000 ai 60.000 euro l’anno.

Chi può lavorare nelle Risorse Umane

Ma facciamo un passo indietro: chi può lavorare nel mondo HR?

Come abbiamo sottolineato nel paragrafo precedente, il Responsabile delle Risorse Umane ha grandi responsabilità nei confronti dei dipendenti: innanzitutto economiche, in secondo luogo ovviamente giuridiche, e in terzo luogo, se vogliamo, psicologiche.

A questo punto ci chiediamo: quali sono le Lauree più adatte o più comuni per chi vuole intraprendere questa professione?

Come immaginerete sono:

Al di là della Laurea è necessario parlare di Skills necessarie, ovvero delle qualità richieste:

  • Problem Solving: la risoluzione dei problemi è fondamentale, il vostro obiettivo sarà quello di rassicurare e tutelare i dipendenti.
  • Empatia: da non sottovalutare! Un dipendente prima di essere tale, è un essere umano.
  • Leadership: spronare e trasmettere energia positiva è il segreto per un ambiente di lavoro che funziona.
  • Flessibilità: essere disponibili e aperti a ogni eventualità.

Master e Corsi di Specializzazione in Risorse Umane

Nonostante non sia necessaria una Laurea specifica, per lavorare nelle Risorse Umane è d’obbligo una giusta preparazione e, come abbiamo sottolineato nel paragrafo precedente, determinate capacità sono essenziali. A tal proposito, può essere fondamentale prendere parte a un Master o un corso di specializzazione riguardante il mondo HR!

Vi riportiamo adesso alcuni Master in:

  • HR Management: questa tipologia di Master racchiude, nella sua formazione, le conoscenze e le esperienze di ogni professione (vi saranno insegnamenti dedicati al Recruiting, al Training: equivale a un Master “completo”).
  • Organizzazione Aziendale e Gestione delle Risorse Umane: in questo caso l’esperienza verterà a 360 gradi sul mondo aziendale, sui suoi obiettivi e sulla gestione (per l’appunto) del personale ai fini di un approccio lavorativo eccellente.
  • Recruiting Ricerca e selezione del personale: parola d’ordine: esperienza! Imparerete al meglio come collocare un dipendente in base alle sue Skills e alla sua preparazione.
  • Training Manager: le imprese, per funzionare, non hanno bisogno solo di personale preparato. Imparerete in che modo formare i dipendenti e farli rendere al meglio.
  • Politiche retributive e sistemi di incentivazione: una sfera prettamente Tecnica ed Economica, che si occuperà di ottimizzare i costi di un’azienda, salvaguardando, chiaramente, i suoi dipendenti.

Gli articoli di Uniperte

Guarda anche

Sostieni il nostro progetto

Vuoi sostenere Uniperte? Clicca qui e lascia una donazione per permettere al progetto di continuare a crescere. Puoi fare una donazione minima al semplice costo di un caffè.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here