Corso di Laurea in Farmacia

Autore:

Categoria:

Da distinguere dalla Laurea Triennale in Infermieristica, il Corso di Laurea in Farmacia è il percorso prediletto per diventare Farmacisti. Un lavoro a volte sottovalutato, ma in realtà estremamente rilevante. In questa scheda andremo a scoprire tutte le componenti di questo Corso di Laurea, partendo dalle modalità di accesso, passando per il Piano di Studi, fino ad arrivare agli sbocchi lavorativi e alla figura professionale del Farmacista.

Accesso

Il Corso di Laurea in Farmacia è una Magistrale a Ciclo Unico, quindi della durata di 5 anni, Classe di Laurea LM-13. L’ingresso è a numero chiuso, il che prevede il superamento di un Test d’ingresso. A differenza, ad esempio, del Test di Medicina e Chirurgia, la prova d’ammissione di Farmacia è organizzata direttamente dall’Università, ciò significa che il Test può variare da Ateneo ad Ateneo. La cosa certa però è che i quesiti verteranno su queste discipline:

  • Biologia
  • Chimica
  • Matematica
  • Fisica
  • Logica

Cosa si studia a Farmacia

Gli anni accademici saranno volti a formare specialisti del farmaco. Partendo dalle basi, anno dopo anno si affronteranno discipline e applicazioni di queste materie sempre più specifiche. Saranno fondamentali esami come: Chimica, Biologia e Matematica, senza dimenticare la Fisiologia, l’Anatomia e le varie sezioni della Farmacologia. Possiamo così generalmente divedere gli insegnamenti del Piano di Studi quinquennale:

Primo anno

  • Biologia Animale e Vegetale
  • Chimica Generale e Inorganica
  • Anatomia Umana
  • Chimica Analitica
  • Informatica
  • Statistica Medica
  • Fisica e Matematica
  • Lingua straniera

Secondo anno

  • Microbiologia e Igiene
  • Fisiologia Umana
  • Chimica Organica
  • Biochimica
  • Analisi dei Medicinali

Terzo anno

  • Chimica Farmaceutica e Tossicologica
  • Farmacologia e Farmacoterapia
  • Farmacognosia
  • Patologia Generale e Terminologia Medica

Il quarto e il quinto anno si dividono in attività di Tirocinio Professionalizzante e discipline più specifiche e approfondite, anche di materie già affrontate durante gli anni precedenti – per esempio Chimica Farmaceutica e Tossicologica 2 -.

La figura Professionale del Farmacista

Il Farmacista non è solo la persona che vediamo dietro il bancone in farmacia. Il Farmacista è un Professionista esperto in farmaci e prodotti per la salute. Il suo lavoro è anche quello di informazione e sensibilizzazione verso un uso corretto dei medicinali. Il suo compito è spiegare ai pazienti le varie implicazioni di ogni farmaco: come e quando assumerlo; quali potrebbero essere le controindicazioni; con quale farmaco non deve essere mai associato quello che si sta assumendo; ecc…

Sbocchi professionali di Farmacia

Oltre alla professione di Farmacista, il laureato in Farmacia può percorrere anche altre strade. Infatti, è possibile lavorare come Ricercatore o come Informatore Scientifico del farmaco.

  • Il Ricercatore analizza e teorizza fenomeni in vari settori disciplinari. Crea nuove conoscenze, sviluppa nuovi prodotti, metodi e sistemi. Inoltre, si occupa anche di tutti gli aspetti gestionali relativi ai progetti di ricerca che sta svolgendo.
  • L’Informatore Scientifico è colui che si occupa di informare gli operatori sanitari – quindi Medici, Veterinari, Farmacisti – delle caratteristiche dei farmaci, dei dispositivi medici e degli integratori.

Dove studiare Farmacia

La Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Farmacia è molto diffusa in Italia, per questo quasi ogni città offre la possibilità di seguire questo percorso di studi:

Gli articoli di Uniperte

Guarda anche

Sostieni il nostro progetto

Vuoi sostenere Uniperte? Clicca qui e lascia una donazione per permettere al progetto di continuare a crescere. Puoi fare una donazione minima al semplice costo di un caffè.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here