Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Fisiche

Autore:

Categoria:

Mai sentito parlare della figura professionale dell’Optometrista? No? Eppure quasi ognuno di noi ha avuto a che fare con questo specialista, almeno una volta nella vita. Più comunemente conosciuto come Ottico, l’Optometrista è colui che corregge i difetti visivi seguendo le precise indicazioni del Medico Oculista, che come vedremo più avanti svolge un ruolo diverso. Per chi volesse intraprendere questa strada esiste un percorso apposito, il Corso di Laurea in Ottica e Optometria, anche se essa non è strettamente necessaria… vediamo perché!

Ottica e Optometria

Il Corso di Laurea in Ottica e Optometria rientra nelle Lauree in Scienze e Tecnologie Fisiche, Classe di Laurea L30, ed è una Laurea Triennale. Purtroppo al momento, nonostante sia ricco di materie professionalizzanti, il Corso di Laurea in Ottica e Optometria non abilita all’esercizio della professione. Per poter entrare nel mondo del lavoro è necessario conseguire la “licenza di Ottico”. Frequentare questa università, però, può essere molto utile per arrivare più che preparati all’esame per la qualifica.

Piano di Studi

Come materie principali indispensabili, troverete nel Piano di Studi discipline come:

  • Chimica
  • Matematica
  • Informatica
  • Fisica

Inoltre, il Piano di Studi si completa con discipline più caratteristiche e tecniche come:

  • Diagnostica
  • Scienze Naturali
  • Materiali per la Conservazione e il Restauro
  • Scienze Geologiche
  • Ottica e Optometria
  • Scienze Biologiche

Differenza tra Ottico-Optometrista e Oculista

Innanzitutto, l’Oculista è un Medico, laureato in Medicina e Chirurgia e specializzato in Oculistica. L’Optometrista, al contrario, non è un dottore, ma un professionista e operatore meccanico. Non può diagnosticare patologie né può effettuare operazioni.

La diagnosi viene effettuata dal Medico Oculista e l’Optometrista si occupa di attuare il trattamento e di scegliere, consigliare e migliorare gli strumenti ottici necessari (per esempio lenti e occhiali).

Sbocchi lavorativi di Scienze e Tecnologie Fisiche

Quindi, dove può lavorare l’Ottico? Può esercitare la professione presso cliniche e studi oculistici, come figura di supporto, oppure può lavorare nei negozi di ottica. Nei negozi di ottica le mansioni sono varie. Oltre a vendere le montature degli occhiali e i diversi accessori, l’optometrista si occupa di: misurare la vista, spiegare il giusto utilizzo degli strumenti (tra cui le lenti a contatto) e svolgere attività di laboratorio.

Dove studiare Scienze e Tecnologie Fisiche

Qui di seguito i vari link ai portali degli Atenei italiani che erogano il Corso di Laurea in Ottica e Optometria. Accedendo ai link, potrete controllare le caratteristiche specifiche di ogni Ateneo. Se avete ulteriori dubbi o siete curiosi di conoscere gli altri possibili percorsi di studio, potete consultare il post dedicato sulla nostra pagina Instagram.

Gli articoli di Uniperte

Guarda anche

Sostieni il nostro progetto

Vuoi sostenere Uniperte? Clicca qui e lascia una donazione per permettere al progetto di continuare a crescere. Puoi fare una donazione minima al semplice costo di un caffè.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here